Le mamme hanno recentemente condiviso con noi le loro domande sull’ansia da separazione dei loro figli. La Sofrologa Catherine Aliotta è stata così gentile da prestarsi a un gioco di domande e risposte per aiutarli a sostenere i loro piccoli attraverso la Soffrologia.

Ho pensato alla soprologia per aiutare mio figlio di 4 anni e mezzo a gestire l’ansia da separazione, ma non so da che età posso iniziare questo tipo di sessione. Mi consigli di consultare uno psichiatra infantile in parallelo? Nadège, 36 anni

Catherine Aliotta: La pratica della soffrologia può iniziare molto presto a condizione che il bambino sia in grado di riprodurre ciò che gli viene mostrato. Prima di questa età, sono piuttosto i genitori che eseguono gli esercizi per gestire lo stress e la fatica generati da queste crisi di lacrime.

pubblicità

Il fatto che i genitori siano più rilassati a casa, tuttavia, ha un impatto molto positivo sul bambino. Sente meno tensione di quanto il suo pianto possa creare su suo padre o sua madre, il che lo aiuta a calmarsi più facilmente.

Sofrologia è completamente compatibile con altri tipi di supporto terapeutico. Può anche essere particolarmente raccomandato chiamare uno psichiatra infantile per fare una « diagnosi » e quindi ricorrere a sessioni di soprologia per disinnescare la situazione.

Da quando è entrato all’asilo quest’anno, mia figlia inizia a piangere quasi ogni mattina quando viene lasciata a scuola. In che modo la sofrologia può aiutarci? Elodie, 27

C.A .: Anche se tende a preoccupare i genitori, l’ansia da separazione è normale nei bambini. Gli consente di rendersi gradualmente conto di essere un individuo a sé stante. Ma il modo in cui ha luogo questa distinzione può essere sperimentato brutalmente dal bambino.

In questo caso, la pratica della soprologia potrebbe benissimo aver luogo prima di andare a scuola. 10 minuti possono essere sufficienti per fare alcuni esercizi. I bambini adorano condividere un momento speciale con uno dei genitori. Qui, possiamo concentrare gli esercizi sulla rassicurazione, con gli occhi chiusi, il bambino può a sua volta sentire lo stomaco dei suoi genitori gonfiarsi sotto le mani durante la respirazione addominale, quindi i suoi. Questo esercizio rende possibile, casualmente e in modo rassicurante, il passaggio dalla fusione all’individualizzazione.

Quindi, possiamo concludere questa breve sessione portando il bambino a immaginare il suo giorno ideale, per ridurre gradualmente l’apprensione. La coperta può anche essere parte della storia come una vera compagna di avventure.

Dopo l’ansia da separazione che è apparsa all’età di 9 mesi con mio figlio, è suo padre a prendersi cura della buonanotte perché quando sono io, si trasforma in dramma. Per me è molto difficile sentirla piangere senza essere in grado di intervenire, la soprologia può aiutarmi a calmare questa ansia quotidiana? Fanny, 34

C.A .: Quindi, questa volta, non parliamo più dell’ansia da separazione nei bambini, ma del suo impatto sul genitore. È vero che per la mamma, questa situazione, per quanto transitoria, è difficile da vivere, perché può avere la sensazione di non essere in grado di soddisfare i bisogni emotivi di suo figlio.

Ciò che potrebbe essere interessante qui è cercare di combattere la colpa. Ma prima devi essere in grado di costruire le tue « risorse », vale a dire i momenti di esclusività trascorsi con tuo figlio. L’idea è quella di potersi rassicurare realizzando il tempo che siamo stati in grado di dedicare ai nostri giovani, durante il giorno, la settimana. Questi momenti non devono essere molto lunghi ma vissuti pur essendo pienamente presenti.

Se il bambino inizia a piangere al momento di coricarsi e appare l’ansia, allora sarà più facile eseguire un esercizio di soprologia. Si tratterà di tornare a questo momento passato, come per dire a se stesso « So di aver dedicato del tempo di qualità a mio figlio, ho lasciato che la colpa volasse via ».

Il soprologo Catherine Aliotta interviene regolarmente in cronache dedicate ai bambini. È anche autrice di Manuale pratico Soprologia e infanzia, pubblicato da InterEditions.


Sullo stesso argomento:

Sofrologia per superare l’ansia infantile – Maison de Maternelles