Abbiamo tutti un ipocondriaco intorno a lui, ma sappiamo di meno nosophobe. La sfumatura tra i due angoscia è piuttosto tenue. Il primo tenderà ad ascoltare troppo il suo corpo e trasformerà la minima osservazione in una grave malattia. Il secondo, ha paura di contrarre una malattia. La sua ansia si tradurrà in trattamenti preventivi o nell’attuazione di misure igieniche.

Queste due fobie possono essere curate da un sophrologo. Come indica questo articolo sugli ipocondriaci pubblicati sul sito web Arte (aggiornato il 10/04/2014 : l’articolo non è più online).

Potremmo non temere la malattia, ma temere i dottori. Anche lì si può fare appello alla sifrologia.

Tutte queste paure possono talvolta provocare la presenza di un nodulo nello stomaco. Sophrologie Actualité ti dà un semplice esercizio di respirazione addominale che ti permetterà di separarti da questa palla.

È un esercizio proposto da Donna attuale.