Sofrologia durante la gravidanza questo è bene conosciuto. Ma sapevi che la sofrologia può aiutarti anche dopo la nascita del bambino?

Il soprologo Catherine Aliotta ci dà 3 esempi di accompagnamenti per giovani madri.

Sofrologia per riconnettersi a se stessi

Spesso le giovani madri si sentono sopraffatte e possono persino arrivare fino a una sorta di crisi d’identità: “Chi sono, oltre ad essere una madre?“. La Sofrologia può consentirle di riconnettersi con i suoi valori passati, che hanno motivato la donna ad avere un figlio attraverso esercizi che la riportano all’infanzia: cosa significava per lei essere mamma quando era solo una bambina, a giocare a bambola? E oggi cosa significa questo nuovo status, cosa trasmetterà a suo figlio?

pubblicità

Sofrologia da rassicurare

terapia di rilassamento può anche consentire alle mamme di assicurarsi se stesse, di rassicurarsi in relazione alle proprie capacità, di acquisire fiducia in se stesse.

Quando l’istinto materno non arriva non

Se la difficoltà di creare un legame madre-figlio persiste per alcune settimane dopo la nascita, la sofrologia può, attraverso proiezioni della situazione (diamo il pasto, il bagno, camminiamo con il passeggino …), aiuta a sviluppare collegamenti allegati.
Ma, se dopo un mese il problema persiste, è consigliabile consultare.

E tu, hai mai praticato la soprologia? Raccontaci della tua esperienza nei commenti o sulla nostra pagina Facebook!