Non è un segreto che viviamo in una società molto stressata e stressante. Insonnia e stress spesso vanno insieme: l’uno è la causa e la conseguenza dell’altro.

Infatti, quando siamo stressati, anche se molto stanchi, la mente è così tesa che invece di “crollare” non appena la testa poggia sul cuscino, accade il contrario: la mente si risveglia. In effetti, non potendo più essere “distratti” da tutto ciò che vediamo o sentiamo durante il giorno, ci troviamo nelle nostre stanze buie e questa è un’opportunità per ripensare a un mucchio di cose che abbiamo più o meno riuscito a evitare di pensare durante il giorno.

Come può aiutare la soprologia?

Attraverso esercizi respirazione e di visualizzazione, la sophrology permette di allentare tutte le tensioni accumulate durante il giorno e di calmare il sistema nervoso autonomo. Quindi, il corpo si rilassa, riusciamo a canalizzare i nostri pensieri e arriviamo a questo stadio di “disconnessione” necessario per addormentarci.

pubblicità

Posso farlo da solo?

Sì, anche se l’ideale è iniziare facendo alcune sessioni con un soprologo che preparerà esercizi personalizzati per te. Quindi l’idea è che puoi esercitarti da solo. il terapia di rilassamento è una tecnica che mira a rendere autonomo. Inizialmente, fai pratica con il sophrologo, poi fai pratica da solo e dopo un po ‘hai incorporato i cambiamenti e non devi più necessariamente fare gli esercizi.

Hai mai praticato la soprologia per i disturbi del sonno? Non esitare a condividere la tua esperienza con noi nei commenti o su Facebook!