Riconoscere la professione di soprologo come professione liberale è un nuovo progresso ottenuto dalla Chambre Syndicale de la Sophrologie.

Il 14 aprile, la Camera Sindacale di Sofrologia aveva un appuntamento con Jean-Claude GENET, Direttore di CIPAV, al fine di ottenere la registrazione della professione di soprologo nell’elenco delle professioni affiliate all’organizzazione.

Il direttore della CIPAV risponde quindi al presidente di sezione, Catherine Aliotta, che  » questa registrazione non è ancora possibile perché non tutti i sophrologi sono ancora nel fondo « .

Ma da allora le cose si sono evolute molto positivamente.

La direzione generale della previdenza sociale ha appena annunciato che nel primo trimestre del 2015 un decreto ministeriale ratificherà l’affiliazione dei sophrologi al CIPAV.

La professione di soprologo sarà d’ora in poi riconosciuta come professione liberale.


fonte: The Syndical Chamber of Sophrology.