Il periodo di contenimento che stiamo attraversando porta la sua parte di difficoltà per tutti. Psicologico per alcuni, fisico per altri. E sì, è difficile rimanere a casa per dire di no a questo pacchetto di torte che ci fa sembrare ed essere costretti a limitare le nostre uscite (sport, tra gli altri). il terapia di rilassamento può essere un prezioso alleato magrezza in queste situazioni, dimostrazione!

Inventa una routine sportiva

Non molto entusiasta dell’idea di sport a casa? Approfittane, abbiamo sempre l’opportunità di esercitarti 1 ora al giorno attività all’aperto. Buono per il morale, buono per il corpo, sarebbe un peccato privarsi. Per chi preferisce pratica a casa, abbiamo visto molti canali YouTube, account Instagram che offrono sessioni live, a volte anche terapia di rilassamento ! Devi solo fare la tua scelta. Un bel appuntamento da sistemare in questo periodo, giusto?

Sii gentile con te stesso per dormire meglio

Sappiamo, il sonno è essenziale quando si desidera monitorare la linea. Anche lì, il terapia di rilassamento ti aiuterà a dormire meglio, ad essere più riposante e meno irrequieto. Sii gentile con te stesso, non incolpare te stesso per quello che avresti voluto fare diversamente nella tua giornata e non esitare a fare esercizio. respirazione o due prima di addormentarti solo per metterti in condizioni ottimali per recuperare e essere placato. Gli effetti sul corpo sono garantiti.

Evita gli spuntini

Resta a casa, fai piccole prelibatezze tutto il giorno. Difficile resistere. E allora perché privarti di questi piccoli piaceri quando i nostri giorni a volte sono meno eccitanti del solito? Se hai problemi a contenere le tue voglie erosione, alcuni esercizi terapia di rilassamento può consentire di frenare o addirittura eliminarli. Di seguito puoi trovare anche un video di soprologia speciale magrezza di Catherine Aliotta, da riprodurre senza moderazione e quanto necessario.

Stai anche iniziando a sentire il peso del parto e non solo psicologicamente? 😊 Condividi i tuoi consigli dimagranti con i nostri lettori nei commenti o sulla nostra pagina Facebook!